Nella splendida cornice dello Chalet “La Conchiglia” di Porto San Giorgio, si è svolta ieri la presentazione della rosa 2019-2020 della AFC Fermo che affronterà per il secondo anno consecutivo il campionato di prima categoria.
L’appuntamento è stato utile per fare la conoscenza dei nuovi arrivati Erba, GjerGji, Verducci, Storelli ed Achilli, frutto della lungimiranza del nuovo DS Caterini, che insieme agli innesti direttamente provenienti dalla “cantera” fermana Brillantini (2002), Marzoni (2000) e al ritorno del giovane Meconi, costituiscono le novità più interessanti di questa stagione ormai alle porte. Nessuno spazio ai rimorsi da parte del Presidente Recchi che nel corso del suo intervento ha rimarcato come la Società abbia saputo far fronte alla partenza di alcuni giocatori che pure avevano ben figurato durante lo scorso campionato, giocato da neo-promossa e sfumato (sia per la vittoria finale che per l’accesso ai play-out) praticamente nel corso dell’ultima giornata.

Da sinistra: DS Caterini, Gjergjl, Erba, Pres. Recchi, Verducci, Achilli, Mister Malaspina, Storelli, Meconi

Di analogo tenore l’intervento del confermato Mister Malaspina che ha raccontato di come non sia stato necessario nemmeno incontrarsi con la dirigenza per decidere di rimanere, tanta la voglia di riprendersi quello che l’anno scorso la sfortuna ha ingiustamente tolto. Tanti quindi i riferimenti alla necessità di avere un gruppo che abbia prima di tutto la voglia di rivincita lasciando qualunque tipo di alibi fuori dal campo già fin dalle prime giornate di ritrovo. Di notevole spessore emotivo anche l’intervento del “capitano per sempre” Malavolta, il quale ha ribadito che non si può cambiare società o lasciare il calcio giocato dopo gli ultimi due anni splendidamente trascorsi con questo gruppo di giocatori.
La ripresa delle attività è fissata per il prossimo 19 agosto.
Le premesse per un nuovo campionato di vertice sembrano esserci tutte.