In tutti questi anni molti sono stati i progetti ideati e realizzati dall’AFC Fermo oltre l’attività meramente sportiva. Tra questi ricordiamo:

Progetto “Scuola calcio inclusiva” in collaborazione con cooperativa Sociale COOSS;


Collaborazione con l’Università del Foro Italico di Roma per l’analisi delle determinanti alla base delle prestazioni sportive dei ragazzi. E’ stato messo sotto osservazione per un intera stagione sportiva un campione di quasi 200 ragazzi e i risultati sono stati presentati al Convegno sullo sport applicato all’età giovanile (fino a 18 anni) ad Anadia in Portogallo e al Convegno Mondiale delle scienze applicate al calcio a Portland, in Oregon negli USA. In tali convegni erano presenti con i propri lavori società come Manchester United, Ajax, Paris Saint Germain, Academica de Coimbra, Arsenal, Lille, Sidney, Melbourne nonché tutti i maggiori gruppi di ricerca per l’identificazione del talento nel calcio come Aspire (Quatar), Australian Sport Institute.

la partecipazione di un gruppo di tecnici ad una settimana di stage presso la famosa “cantera” del Barcellona;
la realizzazione di uno specifico progetto rivolto ai più piccoli per lo sviluppo delle Capacità Motorie e Coordinative;
un progetto con le Scuole di Fermo e il Comune di Fermo avente come titolo “Insieme per educare”;
l’organizzazione dal 2011 di un torneo rivolto alla categoria pulcini di carattere nazionale e che ha visto negli anni la partecipazione, tra gli altri, dell’Inter e dell’Accademica di Coimbra (squadra portoghese dell’Università de Coimbra, l’università dello sport più antica del mondo). Nel 2014 tale torneo è rientrato nel progetto Unicef “Tutti in campo per la vita”, organizzato unitamente alla società fermana del Tirassegno.

Diversi anche gli scambi tecnico culturali e/o gemellaggi con altre società. Tra questi:
un incontro con i giovanissimi nazionali del Lecce dopo essere stati ospitati c/o il centro sportivo della città salentina;
uno scambio tecnico culturale con i bambini del Modugno (Bari) ospitati presso la nostra città;
uno scambio tecnico culturale con una società dilettantistica spagnola della periferia di Barcellona, l’Olerdola, con la presenza dei ragazzi catalani nella nostra città. Molto significativo è il fatto che i ragazzi spagnoli (di 10 anni) hanno alloggiato presso le abitazioni dei nostri ragazzi e lo stesso scambio è stato “restituito” quando i ragazzi fermani sono andati a trovare i pari età spagnoli in Catalogna;
scambio tecnico culturale con la società dilettantistica tedesca Tsv Uffing della città di Murnau am Staffelsee che ha visto i ragazzi fermani andare in Germania nel luglio 2013 e nel luglio 2014 e ricambiare ospitando i ragazzi tedeschi a Fermo a fine ottobre 2014.

Scarica il modello, compilalo e consegnalo all'ingresso del FV

Applicazioni pratiche - Protocollo per la ripresa delle attività - Modello Autocertificazione